23 dicembre 2015

La scrittura vista da John Green


 
John Green



Ogni giorno ricevo messaggi da aspiranti che mi chiedono come diventare scrittori, e questo è l’unico consiglio che posso dare: non scrivete per fare soldi, perché non ne farete mai abbastanza; non scrivete per diventare famosi, perché non vi sentirete mai abbastanza famosi. Preparate doni per le persone, e lavorate duro nel prepararli, nella speranza che quelle persone li notino e li apprezzino.






John Green è nato nel 1977 a Indianapolis ed è cresciuto in Florida e in Alabama. Cercando Alaska, suo romanzo d’esordio, presto diventerà un film. Ha scritto Teorema Catherine, Città di carta e il bestseller Colpa delle stelle, da cui è stata tratta una versione cinematografica. Selezionato dalla rivista Time tra le cento persone più influenti nel mondo, ha dato vita con suo fratello Hank a Vlogbrothers, progetto di video online che ha riscosso grande successo.




12 commenti:

  1. Insomma, tanto lavoro e poca soddisfazione... e via che ci rimbocchiamo le maniche e ci proviamo ancora di più!
    Forse nella vita precedente eravamo potenti e annoiati e questa è la nostra punizione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' precisamente così. Tanti auguri, Lisa! :)

      Elimina
  2. Mi sembra un suggerimento valido anche in qualsiasi altro campo :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Doni diversi, stessa dedizione. Tanti auguri! :)

      Elimina
  3. Bellissima citazione!
    Ne approfitto anche per farti gli auguri.
    Buone feste a te e ai tuoi cari.

    RispondiElimina
  4. Mi piacciono assai questi consigli. Del resto anche sull'essere famosi, è tutta una questione di punti di vista. Anch'io approfitto per farti moltissimi auguri di buone feste. :-)

    RispondiElimina
  5. John Green ha tutta la mia stima e capisco perché sta tra le persone più influenti del pianeta.
    Detto questo: taaanti auguuuri cara! <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io invece non me lo aspettavo proprio che fosse una delle persone più influenti del pianeta. Buon per lui! Tanti auguri, Monica! <3

      Elimina
  6. Ma certo che deve essere così. Anch'io grande stima per questa osservazione acutissima.
    Pensa se tutti i grandi scrittori fossero celebri perché hanno costruito la propria celebrità. Il talento vero non si misura su questi parametri.
    Grazie per queste citazioni, ciascuna suscita riflessione e confronto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono felice che anche tu le trovi stimolanti. :)

      Elimina