22 aprile 2013

SCRIVERE PER SCRIVERE (Brenda Ueland)


Siamo stati educati a credere che il dovere venga per primo. Non sono d'accordo. Il dovere dovrebbe essere solo un sottoprodotto. Scrivere, lo sforzo creativo, l'uso dell'immaginazione, devono venire al primo posto – almeno per una piccola parte di ogni giorno della vostra vita. È un dono meraviglioso se lo usate. Sarete più felici, più illuminati, vivi, entusiasti, spensierati e generosi verso gli altri. Anche la vostra salute se ne gioverà. I raffreddori spariranno, e così tutti gli altri fastidi dovuti alla noia e allo scoraggiamento.

Quando dico "scrivere" intendo anche qualunque altra cosa che amiate e desideriate fare. Ma dovete essere sicuri che dietro ci siano la vostra immaginazione e il vostro amore, che non stiate lavorando soltanto per tetra determinazione, per guadagnare o fare colpo sulle persone...

...Voglio che comprendiate l'intrinseco valore dello scrivere. Se non sentite questo, presto rinuncerete. Non durerete a lungo. Basterà qualche messaggio di rifiuto per abbattervi. Pochi anni senza guadagnare nulla vi indurranno a smettere di scrivere e vi faranno sentire amaramente che è stata tutta una perdita di tempo.

Voglio rassicurarvi in tutta onestà: ciò che si scrive non è mai una perdita di tempo, come non lo è alcun lavoro creativo dove siano in gioco sentimenti, immaginazione e intelligenza. Ogni riga che avete scritto vi ha insegnato qualcosa. Vi ha fatto bene. Ha aumentato la vostra comprensione del mondo, della vita. Lo so per certo. Se anche fossi sicura che niente di mio verrà mai pubblicato e che non guadagnerò mai un soldo, lo stesso continuerei a scrivere.

2 commenti:

  1. Mi permetto di commentare questo vecchio post. Non l'avevo ancora letto. Rispecchia esattamente il mio pensiero!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La Ueland è una brava ispiratrice, molto saggia. :)

      Elimina